"Le idee fanno grandi gli uomini; gli uomini possono rendere grandi le idee, realizzandole!" (Marco Ianes)


martedì 19 maggio 2009

Ecco la sentenza Mills; e chi ci governa non viene toccato!

Una notizia ANSA: la sentenza "MILLS", che condanna l'ex avvocato di chi ci governa; solo nel nostro paese , dove vige il lodo Alfano, può governare una persona che, altrove, sarebbe già alla sbarra!!! Poi si dice che la legge è uguale per tutti; tranne per quattro persone, ovviamente!!
(la p di paese è minuscola volutamente, date le circostanze; siamo una nazione in cui la legalità è monca e quindi anche il rispetto va di pari passo!!!)
Ecco il link:

http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_962835815.html

sabato 16 maggio 2009

Commento all'articolo"FANTAGIUNTA" L'Adige del 16 maggio

Egregio Direttore, leggo l’articolo “Fantagiunta”, sul giornale di oggi, sabato 16 maggio. Mi fa un po’ specie che ci si stupisca che Italia dei Valori non abbia richiesto nulla al sindaco, per la compilazione della giunta.
Noi facciamo parte di una coalizione e siamo stati il primo partito a sostenere la candidatura di Alessandro Andreatta, fin dalle primarie, rinunciando a presentare un nostro candidato o una nostra candidata, cosa che alcuni partiti della coalizione non hanno fatto, cercando di valorizzare persone interne. Decisione questa, rispettabilissima e pienamente democratica, ma poco sensibile, a mio avviso, al senso di appartenenza ad una coalizione che mira a governare la città. Così come appare poco sensibile e veramente poco edificante, questa pantomima di richieste di poltrone; tutti in corsa per avere più assessorati possibile, con pressioni più o meno velate sul sindaco, salvo poi smentire in pubblico dicendo:”…ma il sindaco può decidere come meglio crede!” Ecco, in questo, noi di Italia dei Valori, se permette, vogliamo distinguerci; noi abbiamo lasciato le mani libere al sindaco, certi che saprà scegliere una giunta composta da persone capaci, certi che saprà scegliere persone di qualità e preparate, persone che sappiano stare con la gente e che lavorino per la gente. Siamo degli illusi? Siamo fuori dai soliti schemi di politica “tradizionale”? Ebbene sì, è vero, siamo fuori da questo tipo e modo di fare politica. Siamo altresì convinti,si badi bene, di avere anche noi capacità al nostro interno, di poter esprimere persone e personalità in grado di poter far crescere il livello qualitativo del buon governo. Non ci chiamiamo fuori dalla volontà di governare, ecco perché siamo entrati in coalizione; non certo per stare alla finestra a guardare, bensì per dare il nostro contributo per far crescere il livello della politica che governa, per ricordare a tutti che la politica è e deve essere sempre al servizio dei cittadini. Noi ci siamo, siamo pronti a collaborare, siamo anche pronti ad entrare in giunta, ma solo se sarà il sindaco a chiedercelo; questo, se permettete, si chiama senso civile e responsabile di gestire la politica, nel pieno rispetto di chi deve e dovrà dirigere l’orchestra per i prossimi sei anni, senza diktat o pressioni di sorta.
Marco Ianes – Italia dei Valori

mercoledì 13 maggio 2009

Nucleare: si del Senato! Scelte sciagurate

Oggi, il Senato della Repubblica ha detto sì all'avvio della procedura per ripristinare il nucleare in Italia! Il governo attuale sta minando la nostra salute e noi, popolo bue e imbottito da Grandi Fratelli, Isole dei Famosi, calcio miliardario e TV spazzatura di ogni tipo, ce ne stiamo fregando; tanto, non possiamo fare nulla! E' questo che continuo a sentirmi dire, da amici e conoscenti. Non lamentiamoci poi, se fra qualche anno, ci scoppierà una centrale fuori casa, oppure, se troveremo scorie radioattive nel giardino del vicino!!!
Questo governo scellerato non da il minimo rilievo alla possibilità di sfruttare le energie da fonti rinnovabili, che potrebbero rappresentare il vero fulcro della rinascita dell'economia energetica italiana; noi no, continuiamo a dipendere da risorse esterne: oggi il petrolio, domani l'uranio! Bella politica lungimirante della premiata ditta Berlusconi & CO.!!!
Riporto, per rendere l'idea di chi, in Parlamento, urli il dissenso; l'on. Scilipoti, di Italia dei Valori dice:

AMBIENTE. SCILIPOTI (IDV): FOLLIA NUCLEARE, VINCE IL DIO DENARO

Roma - 13.05.09 - “Con il via libera del Senato, il Governo Berlusconi riporta in Italia l’incubo nucleare, dimostrando nuovamente lo sprezzo e il disinteresse verso le opinioni dei cittadini”. Così l’On. Domenico Scilipoti dell’Italia dei Valori sull’approvazione al Senato del disegno di legge Sviluppo ed energia. “Dopo più di vent'anni, infatti, un gruppetto di politicanti sta spazzando via il voto che milioni di italiani hanno espresso con il referendum del 1987. Viviamo - prosegue il deputato IDV - una situazione di dittatura democratica, imboniti dalle televisioni perdiamo di vista le cose importanti e lasciamo che la sovranità popolare venga annientata dal delirio di onnipotenza di pochi affaristi che si credono governanti. La tragedia di Chernobyl sia di monito - conclude Scilipoti - a quanti credono nel nucleare, figlio prediletto del Dio denaro! ”.

domenica 10 maggio 2009

Energia dal sole, fotovoltaica: ecco come funziona.

Ecco un altro link, per capire come funziona la produzione di energia fotovoltaica; articolo redatto per la rivista dei periti industriali di Trento.

http://marcoianes.it/doc/ENERGIA_FOTOVOLTAICA.pdf

Energia eolica, ecco come funziona.

Un link, ad un articolo da me redatto, per capire come funziona la produzione di energia eolica....

http://marcoianes.it/doc/ENERGIA_EOLICA.pdf

martedì 5 maggio 2009

Coda di paglia, vero commentatore anonimo?

Ho sempre accettato le critiche, pur non condividendole, a volte. Penso che una persona che abbia il coraggio di metterci la faccia, proponendo idee e non vacui pensieri, meriti sempre rispetto; chi non merita rispetto è invece colui che non ha il coraggio di firmare i propri commenti, perché sa di mentire su ciò che ha scritto e non può quindi giustificare tali affermazioni. Queste persone non saranno più ammesse a scrivere su questo blog e saranno sempre cancellate; per esprimere pareri ed opinioni, anche se discordanti dal mio pensiero, bisogna firmarsi, e non nascondersi dietro un assurdo anonimato. Coda di paglia, vero caro scrittore senza nome? Complimenti davvero!!
Ho volutamente cancellato il commento, perché non accetto offese da chi non ha il coraggio di farmele senza identificarsi.
Buona serata a tutti.
Marco